Image

Il Meglio deve ancora venire

Lenzerheide – Svizzera, 2018 UCI Mountain Bike World Championship.

 

Grazie “Gery”. Grazie per il tuo coraggio, per il tuo cuore. Grazie “Gery” per averci fatto sognare. Hai dipinto la tua nuova Torpado Matador X di argento e sappiamo che questo è solo l’inizio di un sogno più grande.
 
Gerhard Kerschbaumer ha vissuto un anno da protagonista conquistando la 5^posizione nella World Cup XC e la 3^ posizione nel ranking UCI Cross-country uomini Elite, dopo aver collezionato svariati secondi posti e riuscendo a battere Nino Schurter nella tappa di Vallnord dell’UCI World Cup XC.
 
Gerhard “Gery” Kerschbaumer è stato in grado di riconfermarsi Campione Italiano dopo una gara in fuga ai Campionati Italiani di Pila nello scorso mese di luglio dove ha mostrato il suo enorme potenziale vincendo, con la sua Matador X, la più importante gara italiana della stagione mettendo oltre un minuto tra lui e il secondo classificato.
Lenzerheide era un grande appuntamento per l’atleta del Team Torpado-Gabogas e “Gery” non ha deluso le aspettative.
 
La gara è stata sin da subito una sfida a due: Gerhard Kerschbaumer e Nino Schurter. Schurter ha provato a scappare al primo giro ma l’atleta del Team Torpado-Gabogas non gli ha lasciato spazio: l’atleta italiano e quello svizzero si sono alternati in testa per tutta la durata della corsa. Schurter è riuscito a fare una leggera differenza solo all’ultimo giro andando a prendersi la maglia di Campione del Mondo. Gerhard ha chiuso in seconda posizione dietro ad un immenso Schurter e questo dà la misura delle potenzialità di Kerschbaumer: siamo veramente fieri di lui.
 
Il portacolori Torpado ha conquistato una tanto fantastica – quanto importante – medaglia d’argento. Gerhard ha 27 anni, è molto giovane e questo è stato il miglior modo per festeggiare la firma sul contratto che legherà l’atleta di Verdines (Bressanone) al team Torpado-Gabogas fino al 2020. 
 
Queste le sue parole subito dopo la gara “E’ stato più forte lui, ci ho provato in tutte le maniere ma oggi Nino aveva qualcosa in più”. E ancora “Sono veramente contento. Quest’anno è stato fantastico per me, adesso il secondo posto dietro Nino. Nino era super forte oggi. Sono felice, qui in Svizzera è stato stupendo”, e poi nei social “E’ stata una gara incredibile oggi al Campionato Mondiale. Sono diventato vice-campione del mondo e sono incredibilmente felice di ciò. Grazie ai miei fans, alla mia famiglia e alla mia squadra per il grande supporto. C’era una grande atmosfera durante tutta la gara e sono felicissimo di aver concluso secondo. Congratulazioni a Nino Schurter, campione del mondo 2018”.
 
Il meglio deve ancora venire.